I Bellotti

Fortunato ( Fred ) Bellotti ( 1872-1940 ) e Giuseppe ( Joe ) Bellotti ( 1876-1959 ).

Fred e Joe Bellotti nascono nel villaggio di Cavaione , Bleggio Superiore , nella valle Giudicarie, figli di Luigi Bellotti e Domenica Caliari. Prima di emigrare negli Stati Uniti nel 1896 , Fred era un arrotino (o ” Moleta “) e si fece spedire la mola una volta arrivato in America.

Fred arrivò a New York il 23 marzo 1896 , a bordo del vascello ” La Normadie ” in partenza dal porto francese di Le Havre. La sua prima destinazione furono le miniere di carbone della Pennsylvania prima di trasferirsi inColorado dove nel 1900 trova lavoro nelle miniere di Brookside , nei pressi di Canon City . Lì incontrò Maria Dalfior (1882 – 1971) ,  anch’essa di Bleggio Superiore ed emigrata nel 1889 con i suoi genitori, Silverio Dalfior e Albina Fina, la sorella maggiore Ermenegilda ed il fratello Giovanni. Fred e Mary si sposarono il 6 novembre 1902, in Canon City , Colorado. Si trasferirono nel campo minerario di Rouse intorno al 1906 .

Joe Bellotti raggiunse il fratello in Colorado dopo il suo arrivo a New York il 5 novembre 1900, a bordo del vascello  ” La Touraine “, sempre in partenza da Le Havre, in Francia. Così come Fred, Joe lavorò nelle miniere di Brookside prima di trasferirsi a Rouse. Joe sposò Angelina Moneghini (1887 – 1972) il 7 dicembre 1923 in Walsenburg, Colorado. Angelina era di Storo, sempre nelle Giudicarie, ed emigrò nel 1922 , ed era la sorella di Luciano Moneghini , un altro minatore di Rouse .

Nelle miniere , il lavoro di Fred era “fire boss” ovvero il minatore che per primo entrava in una miniera per verificarne le condizioni di sicurezza. Durante gli scioperi del  1913 – 1914, che portarono al massacro di Ludlow, la milizia costrinse Fred e la sua famiglia ad abbandonare la loro casa in Rouse in quanto accusato di organizzare un sindacato tra i minatori, la famiglia Bellotti quindi dovette caricare le loro cose in un carro trainato da cavalli e recarsi al ranch di un amico nella zona di Bear Creek in pieno inverno, durante una tempesta di neve.

In Bear Creek, Fred colonizzò alcuni terreni prima di trasferirsi con la famiglia a Walsenburg circa nel 1919. Fred ha continuato a lavorare come minatore nella miniera di Mutual fino a quando la sua salute si deteriorò al punto da non poter più lavorare nelle miniere, i suoi polmoni danneggiati dai molti anni di servizio; ritiratosi dalla vita da minatore, aiutò i suoi figli ad avviare un negozio di alimentari in Walsenburg, originariamente chiamato California Fruit Store, che in seguito divenne la U – B Grocery & Market (Ugolini-Bellotti).

Né Fred o Joe mai tornati in patria dopo essere emigrati negli Stati Uniti . Avevano una sorella, Barbara, sposata con un altro minatore Rouse, Benedetto Berasi.  Barbara, però , non è mai venuto negli Stati Uniti durante gli anni in cui Benedetto ha lavorato nelle miniere. Lei e Benedetto ebbero una figlia nel 1902, Caterina , che rimase con Barbara a Bleggio Superiore ; Benedetto alla fine fece ritorno nelle Giudicarie.

Un cugino di Fred e Joe, Silvio Bellotti, nato nel 1869 compare nei documenti di Rouse tra l’Agosto ed Ottobre del 1907; del suo soggiorno in Colorado rimangono anche i registri di battesimo della sorella di Maria Dalfior, Rosa, nata a Canon City nel 1895 della quale era il padrino. Silvio fece avanti e indietro prima e dopo la guerra in Italia e si stabilì definitivamente in Pennsylvania.

Un ringraziamento particolare a John Bellotti che ha fornito le informazioni per questo articolo.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>