I fratelli Brunelli

I fratelli Carlo e Giuseppe Brunelli costituirono due figure di riferimento nell’ambito della prima emigrazione trentina in America. Nati nella frazione Borgo Rango di Bleggio Superiore nel 1854 (Carlo) e 1856 (Giuseppe) da Domenico e Teresa Troggio, il primo ad emigrare verso gli Stati Uniti fu Giuseppe che arrivò a Walsenburg nel 1881 lavorando nella miniera di Walsen tra il 1882 e il 1887.

Carlo lo raggiunse nel 1883 e venne a sua volta raggiunto dalla moglie, la svizzera Marina Zocchi, con la primogenita Teresa nel 1885. Nel 1890 Giuseppe sposò la sorella di Marina, Caterina Zocchi e, insieme al fratello ottenne grazie all’Homestead Act concessioni di terreno nel 1890, 1844 e 1904 intorno a Bear Creek

Nel 1902 Carlo e Giuseppe furono tra i 70 co-fondatori della Società di Mutuo Soccorso Dante Alighieri a Rouse, in seguito trasferita a Walsenburg ed ancora attiva a Denver ai giorni nostri.

Negli anni tra il 1905 e il 1908 i fratelli Brunelli gestivano un saloon a Rouse, e proprio quell’indirizzo venne utilizzato nei documenti d’ingresso negli Stati Uniti del mio bisnonno e di molti altri Trentini.

Nel 1909 venne aperto su 7th street a Walsenburg l’International House, in seguito Hotel St. Charles, punto di riferimento per numerosi immigranti alle prime esperienze in America.

Le famiglie Brunelli ormai entrambi naturalizzati, ebbero numerosi discendenti, tuttora residenti in Colorado.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>