Alexander Erskine (1856)

Alexander Erskine nacque nel Gennaio 1856 a Polmont, un villaggio nella contea di Stirlingshire, a pochi Km ovest di Edinburgo in Scozia.

Come descritto nella National Gazetteer of Great Britain and Ireland del 1868:  “POLMONT, una parrocchia nella contea di Stirling, Scozia. Oltre al villaggio omonimo, include quelli di Redding e Bennetstone. Si estende in lunghezza circa 6 miglia da NordEst a SudOvest, con una massima ampiezza di 2½ miglia. È confinante con Firth di Forth, la contea di Linlithgow, e le parrocchie di  Muiravonside, Slamannan, Falkirk, e Bothkennar. La superficie è moderatamente piana, con l’elevazione massima di appena 553 piedi, dalla quale si osserva un vasto panorama. Il terreno, è fertile, recintato e coltivato. Entro i limiti della parrocchia ci sono diverse miniere e cave,e forni per mattoni e piastrelle, che insieme impiegano un gran numero di abitanti. La parrocchia è attraversata dalla strada da Edimburgo a Falkirk, dal canale dell’Unione e dalla ferrovia Edimburgo-Glasgow, che ha una stazione di incrocio qui, dove termina  la tratta di Grangemouth. La frazione di Polmont è circa 3 miglia est di Falkirk. Si trova sul Firth of Forth, vicino al confine di Linlithgow, tra il fiume Avon e Grange Burn. La parrocchia è anche attraversata dal muro Antonine. Nelle vicinanze ci sono diverse sorgenti minerali. Questa parrocchia è nel presbiterio di Linlithgow e sinodo di Lothian e Tweeddale, e gode del patrocinio della corona. Il ministro ha uno stipendio di £ 270. La chiesa parrocchiale fu eretta nel 1741. Ci sono una chiesa libera, una scuola parrocchiale, una biblioteca e diverse altre scuole. Polmont dà il titolo di barone al duca di Hamilton”

Il padre di Alexander (Alexander 1830-1869) non era un’eccezione e lavorava come minatore di carbone nella zona e, secondo il censimento scozzese, anche il giovane Alexander ha seguito i passi di suo padre già quindicenne.

Intorno al 1880 emigrò negli Stati Uniti e si stabilisce in Kansas, dove sposò Louise Poynton, figlia di un altro minatore, verso la fine del decennio. La nuova famiglia si trasferì prima in New Mexico e poi in Colorado, dove Alexander venne impiegato dalla Colorado Fuel & Iron Company. Suo figlio Ernest è anche brevemente occupato, anche se appena un ragazzo

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>