I fratelli Anzelini

 

Lodovico , Luigi ed Enrico Anzelini erano tre fratelli nati nel villaggio Fondo, in Val di Non, da Nicolò e Caterina Graziadei.

Luigi fu il primo ad arrivare in America: nato il 24 gennaio 1880, arrivò a New York il2 dicembre 1902 a bordo dell transatlantico “La Champagne” salpato da Le Havre una settimana prima,  stabilendosi inizialmente a Trinidad.

Nel febbraio 1905 il fratello minore Lodovico , nato il 18 Agosto 1884, cercò di ricongiungersi con lui ed il loro fratello maggiore Enrico (nato il 11 Novembre 1878, residente a Trinidad e mai impiegato a Rouse), ma giunto ad Ellis Island venne trattenuto per una settimana e infine deportato in quanto dichiarò di avere una contratto di lavoro in Colorado in violazione della legge sull’immigrazione (il Foran Act del 1885) : era infatti vietato promettere un lavoro a un potenziale immigrato, privando dell’opportunità un cittadino Americano.

In qualche modo Lodovico riuscì ad arrivare in Colorado, ed iniziò a lavorare a Rouse insieme a Luigi nell’Agosto 1906 fino al Novembre 1907. Mentre Luigi tornò a Fondo definitivamente (lasciò Rouse nel Marzo del 1907), Lodovico decise di rimanere negli Stati Uniti e costruirsi una vita, vivendo e lavorando in diversi luoghi del Colorado (Florence , Walsenburg , Louisville), alternando l’agricoltura alla miniera.

Si trasferì infine nel 1937 a Longmont e lasciò le miniere nel 1946; morì a Longmont nel dicembre 1955 , lasciando la moglie Maria ed  una figlia, Catherine ( Anzelini ) Widmar.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>